• Print
close

MotoGp: Squadre ed Eventi principali

Negli ultimi anni la MotoGp ha assunto un ruolo di primo piano tra le discipline sportive più seguite, sia in Italia che all’estero.
L’espressione “MotoGp” indica la massima categoria di cilindrata di moto da corsa che gareggiano su un circuito. Le competizioni in cui si affrontano tali moto sono i Gran Premi del Campionato mondiale che si tengono in circuiti internazionali.
Le moto usate nei Gran Premi sono dei prototipi creati ad hoc per le corse e non sono acquistabili per uso personale su strada. I piloti, per gareggiare nel MotoGp, devono avere un’età minima di 18 anni.
La nascita e l’affermazione della MotoGp, soprattutto in Italia, deve molto a Valentino Rossi, entrato nella storia di questo sport per aver vinto, giovanissimo, i primi quattro campionati mondiali, guidando prima l’Honda e poi una Yamaha.
A contendergli inizialmente il primato sono stati altri celebri piloti italiani: Marco Melandri, Loris Capirossi e, ovviamente, Max Biaggi con cui nacque una rivalità sportiva che ha diviso per anni il tifo italiano.
Altro pilota da ricordare è lo spagnolo Sete Gibernau, anche lui sempre in lotta per il podio.
La quinta edizione del MotoGp, disputata nel 2006 è stata invece vinta da Nicky Hayden a bordo di una Honda, mentre nell’edizione successiva del 2007 a triofare è stato Casey Stoner, pilota della Ducati.
Nel 2008 e 2009 ha continuato a trionfare Rossi che, tutt’oggi, risulta essere uno dei più storici piloti ancora in competizione.
Altri piloti importanti sono Jorge Lorenzo e Marc Marquez, trionfatore in anticipo dell’ultimo MotoGp 2016.
Il prossimo campionato del mondo di MotoGp 2017 partirà come da tradizione con la gara in notturna in Qatar, fissata per il prossimo 26 marzo e si concluderà a Valencia il 12 Novembre.
In Italia si disputeranno i Gran Premi di Mugello, il 4 Giugno, noto anche come “Gran Premio d’Italia” e il Gran Premio di Misano, nella Repubblica di San Marino il 10 settembre.
Il calendario della stagione, ancora provvisorio, prevede inoltre come tappe: 9 Aprile a Termas de Rio Hondo, in Argentina; 23 aprile: Austin, USA; 07 maggio: Jerez in Spagna; 21 maggio: Le Mans in Francia; 11 giugno: circuito di Montmelò in Catalogna; 25 giugno: Assen, in Olanda; 16 luglio: Sachsenring, in Germania; 6 agosto: circuito di Brno nella Repubblica Ceca; 13 agosto: Red Bull Ring, in Austria; 27 agosto: Silverstone, nel Regno Unito; 24 settembre: MotorLand Aragon, Aragona; 15 ottobre: Motegi in Giappone; 22 ottobre: Phillip Island in Australia; 29 ottobre: Sepang, in Malesia; 12 novembre: Valencia.
Per quanto riguarda invece i principali team, da sottolineare il passaggio di Lorenzo alla Ducati. Per il resto, all’Honda rimane Marc Marquez (numero 93) e Daniel Pedrosa (con il numero 26).
Alla guida della Yamaha vi sarà ancora Valentino Rossi, con lo storico numero 46, e Maverick Vinales (25).
Alla Ducati, oltre appunto a Jorge Lorenzo (con il numero 99), vi sarà anche Andrea Dovizioso (n. 4).
Per la scuderia Suzuki da segnalare Andrea Iannone che gareggerà con il numero 29.
Non ci resta dunque che attendere l’inizio del prossimo avvincente MotoGp sperando che ad alzare il trofeo di Campione del Mondo sia, ancora una volta, un Italiano.

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page