close

Qualche numero della Coppa del Mondo FIFA 2018

Evento per eccellenza dell’estate 2018, la Coppa del Mondo di calcio FIFA è una delle poche manifestazioni sportive seguite in tutto il mondo con grande passione. È un evento globale,  che coinvolge tutti, anche quelli che non hanno una squadra a rappresentarli. Lo sappiamo bene noi italiani che per la prima volta dopo 60 anni non avevamo la nazionale da tifare. Per una buona fetta di popolazione si è trattato della prima volta nella vita! Ma questo non ha di certo ridotto l’interesse del Bel Paese verso i Mondiali di calcio. Ecco qualche curiosità sulla Coppa del Mondo FIFA 2018.

Mondiali finiti? Il divertimento continua su Starvegas

Con la Coppa del Mondo agli sgoccioli, si può provare una strana sensazione di perdita. Succede anche a chi finisce una bella serie TV o un buon libro! Con la fine di un evento che ci ha tenuto compagnia per diverse serate bisogna trovare subito qualcos’altro da fare per evitare di sentirsi persi. Una buona alternativa può essere il casinò online Starvegas, che offre anche un interessantissimo bonus. Con il codice bonus Starvegas, si possono ottenere subito 30 € in omaggio senza  alcun deposito! Se poi si decide di versare del denaro, il bonus può arrivare fino a 300€ e ci sono anche 30 giri gratis in omaggio.

Finiti i Mondiali di calcio l’adrenalina non diminuisce con il casinò online Starvegas!

 

12 stadi in 11 città: le sedi delle gare

Sono state 11 le città russe che hanno ospitato i Mondiali di calcio: Mosca, San Pietroburgo, Kaliningrad, Kazan, Samara, Volgograd, Saransk, Rostov sul Don, Sochi, Ekaterinburg e Velikij Novgorod. Per ospitare la finalissima è stato scelto lo stadio più grande di Mosca, il Luzhniki Stadium, con più di 82.000 posti, mentre per la finalina per il terzo posto è stata scelta la Zenit Arena di San Pietroburgo, con i suoi 65.000 posti.

 

32 squadre ancora per poco

I Mondiali di calcio in Russia sono stati la penultima manifestazione a giocarsi con 32 squadre nella fase finale. Con i Mondiali in Qatar nel 2022 si chiuderà infatti una fase storica in cui le squadre partecipanti alle fasi finali del maggior campionato di calcio sono state 32. Con i Mondiali del 2026, da poco assegnati al trio Stati Uniti-Canada-Messico, si inizierà a giocare le fasi finali con 48 squadre. Una decisione presa dalla FIFA per aumentare il numero di posti disponibili soprattutto per le nazionali di Africa e Asia, due continenti sempre piuttosto sotto rappresentati. Anche l’Europa ci guadagna, ottenendo 3 posti in più. Speriamo che questo aiuti l’Italia a non rimanere più senza mondiale!

 

83 giocatori “globali”

La globalizzazione si fa sentire forte anche ai Mondiali di Calcio in Russia. Ben 83 giocatori, infatti, giocano per le nazionali di paesi in cui non sono nati. Il record assoluto spetta al Marocco, che tra i 23 giocatori ne ha solo 6 nati in Marocco, mentre gli altri 17 sono nati all’estero. Interessante notare anche il fatto che tra le varie nazionali, ci sono tantissimi calciatori nati in Francia. Ben 50, infatti, sono nati tra i confini dell’Esagono, ma giocano per altre squadre.

Story Page